Esempio restauro foto d'epoca Restauro foto, restauro fotografico
Un ritratto di Giuseppe Mazzini, autografato, realizzato nel 1860, a Londra, presso lo studio fotografico Caldesi-Blanford (Collezione C.Vivari).
L'immagine, nonostante il discreto stato di conservazione, mostra evidenti i segni del tempo: ingiallimento, perdita di contrasto, alcuni piccoli graffi ed abrasioni. A destra, il risultato del restauro.

(rif. listino C)

Questo prestigioso volume del Gabinetto Fotografico della Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze, è frutto della meticolosa e appassionata ricerca di Daniela Cammilli, per conto della quale ho eseguito il (parziale) restauro digitale di una trentina di fotografie, in particolare mascherando il retino risultante dalla scansione delle pubblicazioni originali dell'epoca.

Esempio di originale fotografico danneggiato Fotografia restaurata
Ancora qualche anno e questa fotografia sarebbe letteralmente svanita! Nonostante le condizioni davvero disperate, l'intervento di restauro riesce a recuperare gran parte delle informazioni, altrimenti illeggibili: esso è la dimostrazione di come, mediante tecniche e strumenti appropriati – e una buona dose di pazienza – sia possibile restituire nuova vita anche ad immagini apparentemente irrecuperabili.

(rif. listino C)

I sei scatti sopra sono tratti da un lotto di 250 immagini che ho recentemente restaurato per conto di Minerva Pictures (copyright©MarioTursi - Archivio storico del Cinema). Si tratta delle fotografie di scena del film di Luchino Visconti "Gruppo di famiglia in un interno" (1974). È stato un lungo lavoro, durante il quale ho avuto modo di impiegare varie tecniche. In generale, ho eseguito:
pulizia di graffi e polvere; ricostruzione di lacune più o meno estese; ripristino del colore originale (color correction); perfezionamento della nitidezza;

(clicca sulle immagini per ingrandire)

Un ritratto del giovane Arthur Rimbaud, restaurato in occasione della pubblicazione di una monografia dedicata al celebre poeta. Dopo aver ripristinato la trama originale ho rifinito a mano alcuni dettagli fondamentali; infine, ho utilizzato un mix di tecniche per mimetizzare il più possibile la "granulosità" dell'immagine e restituirle un aspetto più morbido e naturale.

(rif. listino
B)

Esempio di restauro digitale
Restauro digitale foto
In questa bella fotografia, polvere e sporco, col tempo, sono penetrati in profondità, divenendo parte della stampa stessa. Con un paziente e delicato lavoro di ritocco, si è "bonificato" le aree interessate; quindi, si è corretta la leggera sottoesposizione nelle ombre e ripristinato il dettaglio nel cielo, per porre in risalto le nuvole ed armonizzare la distribuzione dei grigi.

(if. listino B)

Esempio di fotorestauro virtuale
Restauro virtuale, funghi, muffa
Macchie di umidità e muffa hanno attecchito su questa stampa, danneggiandola irrimediabilmente. In questi casi occorre intervenire il prima possibile, poiché il processo di deterioramento può evolversi assai rapidamente. Qui, terminato il restauro, sono stati evidenziati con una leggera coloritura selettiva alcuni dettagli (vedi gli abiti delle donne).

(rif. listino C)